fasi di lancio di un app
Scritto il 16 Novemebre 2017

Perchè devo rivolgermi a Voi?

È fuori discussione che, attualmente, ci siano molti soggetti che sanno (o che dicono di saper) creare una app; in fondo, avvalendosi di conoscenze maturate in tempi relativamente brevi e con gli strumenti a disposizione oggi, non è impresa così disperata confezionare una app: quello che, ancora una volta, fa la differenza, è la conoscenza di tutto quello che fa funzionare una app nel senso più ampio del termine, l'esperienza che consente di creare attorno a essa le premesse necessarie al suo successo. Banalizzando, una volta costruita l'automobile occorre il carburante per farla partire e arrivare al suo traguardo, altrimenti il suo destino è una lenta e polverosa usura, dimenticata nel garage da tutti.

Libemax si propone come il partner ideale non solo per lo sviluppo della vostra idea, ma anche per le fasi successive - specie per la decisiva fase di test e di impatto sull'utenza potenziale.

È importante, Libemax lo sa bene, pianificare subito il cammino da intraprendere per giungere all'obiettivo stabilito nel migliore dei modi: a tal fine occorre innanzitutto aver chiara in mente l'idea di partenza e dedicare tutto il tempo che occorre alla cruciale fase di analisi della stessa, una sorta di stress test che ne metta in luce eventuali contro (dato che chi ha un'idea tende perlopiù a vederne solo i pro).

Da questo processo, più o meno laborioso, prende corpo il progetto, ovvero quello schema da seguire fedelmente per costruire la app secondo quanto concordato con il cliente e per evitare di ritrovarsi nuovamente fra i piedi tutti gli inghippi valutati nella fase analitica.

Realizzato il progetto, segue una fase di demo, in cui si verifica, alla prova dei fatti, che la app faccia effettivamente quanto concordato e che non presenti bug che ne possano inficiare il corretto funzionamento.

Se la fase di demo va a buon fine, si può finalmente inaugurare la prima versione della app; malgrado presenti tutti i crismi dell'ufficialità, è a tutti gli effetti anch'essa una specie di demo "quasi definitiva", nel senso che serve a verificare eventuali difetti o dimenticanze o errori di programmazione sfuggiti nella fase di demo tramite il fondamentale riscontro degli utenti - per questo sono molto importanti i feedback che si ricevono da questi ultimi.

In effetti, subito dopo il rilascio della prima versione, si inaugura una fase di ascolto delle esigenze degli utenti, in cui si "tasta il polso" al proprio pubblico e se ne raccolgono pareri, critiche e consigli, fondamentali per tarare al meglio la propria app: a partire da questi, infatti, vengono operate le modifiche e le migliorie necessarie.

Arrivati a questo punto, Libemax garantisce l'assistenza per le esigenze ulteriori comunicate via via dagli utenti della app, consapevole che la vera differenza tra un soggetto che magari sa fare una app, ma non sa coordinare tutto l'insieme di operazioni che la portano al successo e un'azienda in grado di gestire con efficacia ogni aspetto necessario alla sua buona riuscita stia proprio nel servizio erogato a beneficio dei destinatari dei propri prodotti.



Condividi su:

Google+ Facebook Twitter LinkedIn

Hai un'idea per realizzare un'app?

Contattaci per richiedere un preventivo per un'app o per l'analisi della tua startup.